Se non riesci a visualizzare clicca qui
 
 
GOOD VIBES by CSArt
Il bello chiama il bello e la bellezza salverā il mondo
 
 
Massimiliano Galliani, Riflesso, 2017, matita su carta, cm 15x21
Premio Massimiliano Galliani per il disegno under 35
Trasformare un gravissimo lutto in un'opportunitā per i giovani artisti
di Samantha Carapezzi
 
Conobbi Massimiliano nel 2006, in modo fortuito, durante una delle mie visite a casa, quando vivevo a Londra. Cominciammo a scriverci e ci innamorammo per via epistolare. Scriveva regolarmente, quando non lo faceva mi teneva sulle spine; "Mi manca leggerti...", gli scrissi. E fu così che cominciarono anni in cui ebbi la fortuna di condividere tutto con lui, nelle gioie e nei dolori, in salute e malattia; anni in cui nacquero i nostri due tesori: Anita e Virginia.

Questa primavera, quando tutto sbocciava incurante della sua assenza, mi arrabbiai con Madre Natura. Ma poi, al lavoro, mi citarono un articolo del The New York Times Magazine: The social life of forests. Nell’articolo, si descrive come gli alberi interagiscano tra loro, attraverso le loro radici, usando la chimica, scambiano sostanze, ormoni e segnali d’allarme. Si è visto che, contrariamente al dogma darwiniano dell’individualismo, la collaborazione è fondamentale nell’evoluzione. La natura possiede un senso altruistico.

Natura e cuore, sono due facce della stessa medaglia dunque. Massimiliano questo lo aveva già capito, lo manifestava quotidianamente nel suo operato e con le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Il nostro amico canadese-londinese Antony James Levy mi ha scritto: "Era anche una delle pochissime persone che ho incontrato e con cui ho legato, poco dopo essere arrivato in Italia. Dire che mi ha fatto sentire a casa sarebbe solo un eufemismo [...] molto probabilmente il motivo per cui la sua arte era così sfrenata ed espansiva, era che era la persona con meno pregiudizi che abbia mai incontrato. Era curioso e idealista senza essere chiuso o ingenuo e questo è un vero testamento della sua maturità e del suo senso di gentilezza. Era un vero amico e un vero gentiluomo in ogni senso della parola - e mi manca".

Questo Premio è per voi, giovani artisti, che avete la stessa curiosità e la stessa voglia di esprimere attraverso l’arte il vostro sentire. Siate delle radici potenti, diramate bellezza e meraviglia. Questo è il testamento di Massimiliano per voi, fatene tesoro.

Samantha Carapezzi
Moglie di Massimiliano Galliani

Evento in programma:
Premio Massimiliano Galliani per il disegno under 35, ArtVerona, Verona, 15-17 ottobre 2021. In partnership con ArtVerona: artverona.it.

Per informazioni:
Associazione culturale artMacs
Via Vittorio Veneto 20, Montecchio Emilia (RE)
artmacs.aps@gmail.com 
www.artmacs.org
 
 
 


CSArt - Comunicazione per l'Arte di Chiara Serri
Via Emilia Santo Stefano 54, 42121 Reggio Emilia
T. +39 0522 1715142
info@csart.it
www.csart.it

Unsubscribe