Se non riesci a visualizzare clicca qui
 
 
GOOD VIBES by CSArt
Il bello chiama il bello e la bellezza salverā il mondo
 
 
Incompreso. La vita di Antonio Ligabue attraverso le sue opere, Palazzo Bentivoglio, Gualtieri, 2020. Installation view. Ph. Fabio Fantini
Ripartire da Antonio Ligabue
In dialogo con 11 artisti contemporanei
di Nadia Stefanel
 
Ripartire da Antonio Ligabue, a Gualtieri (RE), ma in una chiave diversa rispetto al grande lavoro realizzato già in passato. Questo il mandato chiestomi dal CdA della Fondazione Museo Antonio Ligabue e dal Comune di Gualtieri per intraprendere un nuovo viaggio espositivo attorno a questo artista dalla creatività visionaria.

Sicuramente si tratta di una nuova sfida, quella di cercare di proporre il Toni, in una chiave diversa, dopo i successi delle ultime mostre (ad esempio l’antologica del 2015 o Incompreso. La vita di Antonio Ligabue attraverso le sue opere, a cura di Sergio e Francesco Negri, allestita lo scorso anno), ma era necessario cercare di far interagire questo artista e uomo così scomodo, non allineato né allineabile, stravagante, insofferente al conformismo, libero da vincoli e suggestioni di scuole o correnti, anche con la contemporaneità dell’arte di oggi.

Creare un fil rouge per aprire le porte del Salone dei Giganti, in Palazzo Bentivoglio, sede del Museo dedicato, anche al confronto con le giovani generazioni di artisti che operano in quest’epoca così difficile di pandemia. Pensare ad una tematica di Ligabue per aprire un legame con il contemporaneo, per spalancare le porte, non solo concretamente, del Palazzo ad una visione inconsueta. Curare un nucleo di opere scelte di Ligabue per confrontare la modalità del suo operare con ciò che si realizza anche oggi, fra struggimenti, solitudini dovute al lockdown, fatiche del vivere; dove la libertà di creare e la volontà di superare il momento assumono i connotati di un diktat per gli artisti del 2020, proiettando lo sguardo al futuro, nella speranza del dopo.

Interagire con l’arte contemporanea per permettere ai fedelissimi seguaci di Ligabue, agli appassionati, agli studiosi, agli studenti o ai meri curiosi di trovare mille agganci, mille congiunzioni che ci raccontino di un’Arte universale, che da sempre aiuta a proseguire anche in situazioni come quelle in cui verte la cultura oggi. Un legame fra la poetica di Antonio e 11 artisti che permetta di avere la forza di resistere, di conoscere meglio il già noto, di sostenere la rete, di incentivare i contatti e le relazioni, anche economiche, e abituare i nostri occhi a vedere anche oltre. Perché come diceva Picasso: «L’Arte spazza la nostra anima dalla polvere della quotidianità».

Nadia Stefanel
Consulente artistico della Fondazione Museo Antonio Ligabue

Mostra in programma:
Ligabue, la figura ritrovata. 11 artisti contemporanei a confronto
, a cura di Nadia Stefanel e Matteo Galbiati, Palazzo Bentivoglio, Salone dei Giganti, Gualtieri (RE), 18 aprile – 14 novembre 2021.

Per informazioni:
Fondazione Museo Antonio Ligabue
Piazza Bentivoglio 36, Gualtieri (RE)
T. +39 0522 221853
M. +39 349 2348333
 
 
 


CSArt - Comunicazione per l'Arte di Chiara Serri
Via Emilia Santo Stefano 54, 42121 Reggio Emilia
T. +39 0522 1715142
info@csart.it
www.csart.it

Unsubscribe