CSArt  
Sei in: Mostre, News & Eventi » Mostra, News & Evento »
25 novembre 2021 - Emilia Persenico


Indirizzo
Piazza Cesare Battisti, 1
Sede
CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea
Citta
La Spezia
Tipologia
Presentazione



25 novembre 2021 - Emilia Persenico
Presentazione - Giovedi 25 novembre 2021 CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea | La Spezia

In occasione della Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza sulle Donne, il CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia ospiterà la video-installazione 25 novembre 2021 dell'artista Emilia Persenico, progetto diffuso che risponde a questo fenomeno purtroppo incessante in Italia e nel mondo.

Il Museo proietterà l’opera-video dell’artista nel corso dell'intera giornata della ricorrenza, giovedì 25 novembre 2021, simultaneamente ad altri 64 luoghi italiani ed esteri. Tra associazioni, biblioteche, fondazioni, comitati, Comuni, cooperative e musei, parteciperanno, in un’unica voce di denuncia e sensibilizzazione, le regioni Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Trentino-Alto Adige, Veneto e gli Istituti di cultura italiani di Australia, Canada, Svizzera e Uruguay.

25 novembre 2021 istituisce un dialogo tra voci di donne e uomini in uno spazio virtuale che richiama le pareti domestiche, luogo in cui spesso si consumano queste forme di violenza. Gli uomini, da una parte, non intimoriti dalle nuove autonomie femminili, pronunciano il proprio nome e cognome, si espongono e si auto dichiarano non violenti, dall’altra, le donne rivendicano la libertà di essere se stesse, palesando ciò che per loro è irrinunciabile. Il colore rosso, simbolo di questa giornata, diventa leitmotiv in un gioco di voci in bianco e nero.

Quest’opera nasce dalla rabbia e dallo sconforto che suscitano i dati desolanti relativi alla violenza domestica e sessuale sulle donne, dimostrandosi oggi più che mai come un contributo necessario alla mobilitazione, informazione, conoscenza e denuncia di questo fenomeno: ancora oggi, infatti, si registra un femminicidio ogni tre giorni e, secondo i dati ISTAT, il 31,5% delle donne, tra i 16 e 70 anni, ha subito, nel corso della propria vita, una qualche forma di violenza, sia essa fisica, psicologica e/o sessuale.

Approcciando la pittura come canale di ribellione all’educazione coercitiva e conservatrice della sua famiglia d’origine, Emilia Persenico ha studiato presso la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e la Scuola di Arazzo contemporaneo al Castello Sforzesco. Le donne e le loro storie hanno da sempre “abitato” la sua produzione artistica. Fin dagli inizi, infatti, le sue opere richiamano il mondo dell’infanzia violata, della famiglia assente e dell’oblio del dolore e della violenza, attraverso la rappresentazione di immagini interiori, come la ricorrente bambina senza testa, simbolo della solitudine. I suoi arazzi, disegni e sculture tessili prendono vita mediante la combinazione di carta, iuta e ferro, materiali che suggeriscono fragilità ma che conservano e veicolano temi cari della casa, del corpo, dell’abito, della memoria e dell’assenza nella presenza.

Emilia Persenico crede nella forza e nel potere della voce: come in 25 novembre 2021 in Io dico invece, altra sua opera-video, presenta il suo libro d’artista accompagnato da un tappeto sonoro di voci, testimonianze di donne che hanno subito, da bambine, violenze sessuali all’interno dell’orbita familiare. Tra le sue mostre più recenti si ricordano: l’installazione per MUSE DIFFUSE 2020 – Un nido per un soundscape a Hòbelté (AO), Ric-Amare la casa (2019) presso l’ex convento delle Agostiniane a Chiavenna (SO), Le fragili case (2019) presso il cortile di Palazzo Cicogna (MI) e La memoria e l’oblio (2019) ospitato in A&A Studio Legale (VA).

Il 25 novembre 2021, in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, durante l’intero orario di apertura del CAMeC (ore 11.00-18.00) sarà possibile visionare il filmato, collocato all’ingresso del museo. Limitatamente a questo spazio, l’accesso sarà gratuito. Per informazioni: tel. +39 0187 727530, camec@comune.sp.ithttp://camec.museilaspezia.it.

Tags
CAMeC | Emilia Persenico | Giornata Internazionale per l'Eliminazione della Violenza sulle Donne
clear
Galleria Fotografica
Invito Emilia Persenico
Invito Emilia Persenico
immagine immagine
Invito Emilia Persenico

Emilia Persenico, 25 novembre 2021, frame da video #1
Emilia Persenico, 25 novembre 2021, frame da video #1
immagine immagine
Emilia Persenico, 25 novembre 2021, frame da video #1

Emilia Persenico, 25 novembre 2021, frame da video #2
Emilia Persenico, 25 novembre 2021, frame da video #2
immagine immagine
Emilia Persenico, 25 novembre 2021, frame da video #2

Agenda Eventi Newsletter
immagine Perchè aderire a CSArt immagine
  Perchè CSArt è un portale interamente dedicato al mondo dell’arte per mettere in rete artisti, gallerie ed associazioni culturali, ma anche uno studio professionale, in grado offrire servizi di consulenza qualificata per l'organizzazione e la comunicazione di mostre ed eventi, la costruzione di siti web, la stesura di testi critici e la realizzazione di pubblicazioni e cataloghi.
 
immagine   immagine
« Novembre 2021 »
DoLu MaMe GiVe Sa
 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30
feed RSS Feed RSS »
Archivio »
Se desideri essere periodicamente aggiornato sulle inaugurazioni, le mostre, gli eventi e le novità che riguardano gli artisti, i musei, le fondazioni, le gallerie e le associazioni che fanno parte della rete di CSArt, ma anche conoscere nuovi talenti e realtà culturali, iscriviti al servizio Newsletter di CSArt.it compilando i campi sottostanti. Riceverai una mail di conferma nella tua casella di posta e tramite un link potrai ultimare l'iscrizione.
immagine iscrivimi immagine

Seguici anche su... Condividi
Facebook
Twitter
Instagram
Pinterest
Linkedin
YouTube
CSArt di Chiara Serri, Via Emilia Santo Stefano, 54, 42121 Reggio Emilia, P. Iva 02390340350 - All Rights Reserved   Privacy Policy -  site by Antherica srl

Le immagini qui riprodotte sono state fornite a CSArt dagli artisti o dagli organizzatori dell'evento per le esigenze legate all'ufficio stampa. Possono pertanto essere "scaricate" solo al fine di corredare servizi, articoli e segnalazioni inerenti l'iniziativa cui si riferiscono. Qualunque indebito utilizzo è perseguibile ai sensi di legge.


Il sito web di CSArt non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto