CSArt  
Sei in: Mostre, News & Eventi » Mostra, News & Evento »
Assoluto naturale - Flavio Paolucci, Giovanni Frangi


Indirizzo
Via Oberdan, 11c
Sede
Kromya Art Gallery
Citta
Verona
Tipologia
Mostra collettiva



Assoluto naturale - Flavio Paolucci, Giovanni Frangi
Mostra collettiva - Da Venerdi 1 ottobre 2021 a Sabato 4 dicembre 2021 Kromya Art Gallery | Verona

Dopo i positivi riscontri ottenuti in occasione di Miart 2021, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano, Kromya Art Gallery porta nella propria sede di Verona (Via Oberdan, 11c) il progetto “Assoluto naturale” degli artisti Flavio Paolucci e Giovanni Frangi, in dialogo sulla valenza simbolica degli elementi naturali.

L’opening si terrà venerdì 1 ottobre con orario 18.00-21.00. L’esposizione sarà successivamente visitabile dal 5 ottobre al 4 dicembre 2021.

Un percorso immersivo in cui le sculture in bronzo, tipiche del linguaggio dell’artista ticinese Flavio Paolucci, si fondono con i dipinti astratti dell’artista milanese Giovanni Frangi, in un confronto che pone l’accento sul rapporto uomo/natura e sull’impatto dell’attività umana sull’ambiente.

«Il lavoro di Paolucci – spiega la storica dell’arte Chiara Gubbiotti –, in particolar modo quello scultoreo, trae origine direttamente da materiali raccolti nei boschi che, attraverso l’intervento dell’artista, trovano nuova vita in una dimensione universale, quasi sacrale, del rapporto uomo/natura. Ciò appare evidente in opere quali “La forza della natura” (2020) e “L’uomo protetto dalla natura” (2020) in cui l'elemento archetipico della casa fonde, in maniera organica, l’aspetto cromatico della sfera naturale alla struttura tipicamente artificiale costruita dall’uomo. Similmente, la natura assume una connotazione astratta, interpretativa e onirica nel lavoro di Frangi, permettendo l’immersione dello spettatore in una realtà pittorica ricreata dall’artista partendo da una matrice naturale reale, poi trasformata: esplicative, in tale senso, appaiono le imponenti tele di “Piedicavallo” (2021), dove con suggestivo minimalismo l’artista declina in chiave archetipica gli elementi naturali che si ritrovano negli alvei dei fiumi montani».

Le opere di Flavio Paolucci (Torre, 1934) rappresentano gli oltre sessant’anni di carriera e di riflessione di un’artista da sempre fortemente legato alla natura e alle sue peculiarità. Composizioni caratterizzate da una ricerca sottile di equilibro e semplicità visiva diventano veicolo di tematiche primordiali, quali la ciclicità, la caducità dell’esistenza e la rinascita, in un gioco di equilibrio delle parti con il tutto. Nella sua ricerca, l’attenzione al mondo vegetale si concretizza nell’uso di materiali grezzi, privi di vita – quali rami, sassi e foglie – che fusi con elementi in bronzo, vetro, legno o carta, tornano a ricoprire un ruolo vitale e pulsante, decontestualizzati dalla loro origine, per essere collocati in un ambiente a forte valenza simbolica. Ciò che la natura madre e matrigna plasma per via naturale, l’artista rielabora in chiave mistico-allegorica, fermandolo per sempre nella fissità di un linguaggio destinato a perdurare ai cicli di nascita e morte da cui provengono: una connotazione allegorica vigorosamente espressa sia ne “L’occhio verde” (2007), sia nelle sculture bronzee “Dal Paradiso terrestre” (2020) e “Le ultime foglie” (2014).

L’accezione ciclica del tema naturale diviene elemento centrale e fondante anche nell’opera di Giovanni Frangi (Milano, 1959): per l’artista è necessario indagare la ripetizione, in maniera spesso ossessiva, che si ripresenta nell’avvicendarsi delle stagioni, al contempo uguale e mutata. Partendo da un’immagine fotografica scattata personalmente, Frangi fonde in un unicum la verosimiglianza dell’immagine all’inverosimile della tecnica: un campo d’azione circoscritto e infinito, come la forza naturale da cui prende spunto. Di tale ricerca poetica, esemplari risultano le opere “Balma 1” (2021) e “Valdobbia 1” (2021), dove il soggetto riprodotto – l’alveo di un fiume e gli elementi che lo compongono – si svelano quali simboli del lento e costante mutare dell’esistenza: come sassi di fiume, levigati dall’acqua, si prende coscienza dei propri mutamenti nello scorrere del tempo.

La natura assume così i contorni di un elemento totalizzante, declinato su superfici e materiali differenti che tendono, tutti, ad una riflessione comune: la serialità come variazione, automatismo e sperimentazione.

Flavio Paolucci e Giovanni Frangi saranno i protagonisti, insieme a Davide Coltro, Federico Ferrarini ed altri autori selezionati, dello stand progettato da Kromya Art Gallery in occasione della sedicesima edizione di ArtVerona, in programma dal 15 al 17 ottobre 2021 all’interno del polo fieristico di Verona.

La sede veronese di Kromya Art Gallery è aperta al pubblico da martedì a sabato con orario 10.00-12.30 e 16.00-19.30. Per informazioni: T. +39 045 9788842, riccardo@kromyartgallery.com, info@kromyartgallery.com, www.kromyartgallery.com, www.instagram.com/kromya_art_gallery, www.facebook.com/Kromyartgallery.

Kromya Art Gallery nasce a Lugano, Svizzera, nel 2018 e si sviluppa negli spazi intimi di un appartamento di primo Novecento, nel centro storico della città. In aggiunta alla sede storica, diretta da Tecla Riva, nel novembre 2020 è stata inaugurata, con una mostra personale di Giorgio Griffa, una nuova sede a Verona, a pochi passi dall’Arena, diretta da Riccardo Steccanella. Un’iniziativa che segna l’impegno di Kromya quale punto d’incontro e scambio tra il panorama culturale svizzero e quello italiano, nell’ottica di una progettualità congiunta orientata alla crescita e alle contaminazioni. L’attività espositiva è distinta nelle sezioni denominate “CAMERE” e “•YOUNG”. Se con “CAMERE” la galleria rende omaggio a movimenti già storicizzati, con la sezione “•YOUNG” si dedica alla promozione del lavoro di giovani artisti emergenti. Oltre alla partecipazione a varie fiere d’arte nazionali ed internazionali (ultime delle quali Wopart 2020, ArtVerona Digital, Miart 2021), Kromya Art Gallery ospita nelle sue sedi eventi artistici e culturali.

Tags
Kromya | Tecla Riva | Riccardo Steccanella | Chiara Gubbiotti | Flavio Paolucci | Giovanni Frangi
clear
Galleria Fotografica
Invito Assoluto naturale
Invito Assoluto naturale
immagine immagine
Invito Assoluto naturale

Flavio Paolucci, La forza della natura, 2020, bronzo, cm 63x30x12
Flavio Paolucci, La forza della natura, 2020, bronzo, cm 63x30x12
immagine immagine
Flavio Paolucci, La forza della natura, 2020, bronzo, cm 63x30x12

Flavio Paolucci, La linea nera ha interrotto il sogno, 2010, legno, colore, vetro, cm 130x53x17
Flavio Paolucci, La linea nera ha interrotto il sogno, 2010, legno, colore, vetro, cm 130x53x17
immagine immagine
Flavio Paolucci, La linea nera ha interrotto il sogno, 2010, legno, colore, vetro, cm 130x53x17

Giovanni Frangi, Piedicavallo 1, 2021, olio su tela, cm 195x146
Giovanni Frangi, Piedicavallo 1, 2021, olio su tela, cm 195x146
immagine immagine
Giovanni Frangi, Piedicavallo 1, 2021, olio su tela, cm 195x146

Giovanni Frangi, Valdobbia 2, 2021, olio su tela, cm 160x220
Giovanni Frangi, Valdobbia 2, 2021, olio su tela, cm 160x220
immagine immagine
Giovanni Frangi, Valdobbia 2, 2021, olio su tela, cm 160x220

Agenda Eventi Newsletter
immagine Perchè aderire a CSArt immagine
  Perchè CSArt è un portale interamente dedicato al mondo dell’arte per mettere in rete artisti, gallerie ed associazioni culturali, ma anche uno studio professionale, in grado offrire servizi di consulenza qualificata per l'organizzazione e la comunicazione di mostre ed eventi, la costruzione di siti web, la stesura di testi critici e la realizzazione di pubblicazioni e cataloghi.
 
immagine   immagine
« Novembre 2021 »
DoLu MaMe GiVe Sa
 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30
feed RSS Feed RSS »
Archivio »
Se desideri essere periodicamente aggiornato sulle inaugurazioni, le mostre, gli eventi e le novità che riguardano gli artisti, i musei, le fondazioni, le gallerie e le associazioni che fanno parte della rete di CSArt, ma anche conoscere nuovi talenti e realtà culturali, iscriviti al servizio Newsletter di CSArt.it compilando i campi sottostanti. Riceverai una mail di conferma nella tua casella di posta e tramite un link potrai ultimare l'iscrizione.
immagine iscrivimi immagine

Seguici anche su... Condividi
Facebook
Twitter
Instagram
Pinterest
Linkedin
YouTube
CSArt di Chiara Serri, Via Emilia Santo Stefano, 54, 42121 Reggio Emilia, P. Iva 02390340350 - All Rights Reserved   Privacy Policy -  site by Antherica srl

Le immagini qui riprodotte sono state fornite a CSArt dagli artisti o dagli organizzatori dell'evento per le esigenze legate all'ufficio stampa. Possono pertanto essere "scaricate" solo al fine di corredare servizi, articoli e segnalazioni inerenti l'iniziativa cui si riferiscono. Qualunque indebito utilizzo è perseguibile ai sensi di legge.


Il sito web di CSArt non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto