Lisa Beneventi CSArt
Sei in: CSArt » Artisti » Sito personale dell'Artista » LisaBeneventi  » Testi critici & recensioni
Rêveries in viola e blu
Stefania Ferrari

Lisa Beneventi introduce nella pittura nuovi elementi introspettivi che catalizzano l'essenziale nella purezza del colore, nella composizione fondamentale dell'elemento. Tutto è originario, primigenio eppure immanente, quasi fosse la scaturigine dell'anima stessa, fulcro luminoso di un novo inizio e al tempo stesso eterno, l'alfa e l'omega del sé, archetipo dell'ordine e essenza stessa dell'artista, svelata nel distendersi di Chrono lungo i sentieri iridati del chroma.
Queste sue rêveries sono risultanza di una immersione in quei meandri dello spirito che vibrano alle lunghezze del viola e del blu e, come la madeleine proustiana, scatena ricordi che l'esperienza trasforma in sogni, appunto rêveries.
Non c'è intenzionalità nell'opera, così completa e tuttavia primordiale nella sua istintualità più arcana e, quindi, più innocente e integra. La profondità introspettiva presente nelle composizioni si unisce in chimiche, alchemiche nozze con la sensibilità artistica dell'esecutrice, risvegliando a nuova consapevolezza l'osservatore, trascinato in un armonico vortice ascendente e trascendente, che tende a un superiore livello di coscienza. L'informalità delle opere di Lisa Beneventi non tragga in inganno: non ha alcun bisogno di produrre una figura netta, definita, pittografica, per far comprendere le insondabili intimità dello spirito. L'oscillazione cromatica tra saggezza e equilibrio, meditazione e creatività viene dipinta dall'autrice affinché si liberi dalle limitazioni materiali e umane, per rivolgersi direttamente alla sfera emozionale che, sola, può svelare quanto di più recondito si cela nell'anima. Così, in una sorta di "viaggio terapeutico" attraverso l'arte, la psiche si libera per un istante dalle catene fisiche e culturali per godere appieno delle sue potenzialità, o almeno prendendo coscienza di quali potrebbero essere, e abbozzare l'incipit di un cammino liberatorio.
Questa pittrice dipinge se stessa e ugualmente le parti costitutive dell'umano, il vero archetipo, la facoltà di rappresentazione data a priori cui lei, intingendo i pennelli in questi colori elementari, dona ulteriore efficacia comunicativa.

Testo scritto in occasione della mostra Rêveries in viola e blu, Palazzo Contarelli, Correggio (RE), 2014, pubblicato sul quotidiano "Prima Pagina", edizione di Reggio Emilia.

indietro »
clear
Agenda Eventi Newsletter
immagine Perchè aderire a CSArt immagine
  Perchè CSArt è un portale interamente dedicato al mondo dell’arte per mettere in rete artisti, gallerie ed associazioni culturali, ma anche uno studio professionale, in grado offrire servizi di consulenza qualificata per l'organizzazione e la comunicazione di mostre ed eventi, la costruzione di siti web, la stesura di testi critici e la realizzazione di pubblicazioni e cataloghi.
 
immagine   immagine
« Luglio 2022 »
DoLu MaMe GiVe Sa
     1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
feed RSS Feed RSS »
Archivio »
Se desideri essere periodicamente aggiornato sulle inaugurazioni, le mostre, gli eventi e le novità che riguardano gli artisti, i musei, le fondazioni, le gallerie e le associazioni che fanno parte della rete di CSArt, ma anche conoscere nuovi talenti e realtà culturali, iscriviti al servizio Newsletter di CSArt.it compilando i campi sottostanti. Riceverai una mail di conferma nella tua casella di posta e tramite un link potrai ultimare l'iscrizione.
immagine iscrivimi immagine

Seguici anche su... Condividi
Facebook
Twitter
Instagram
Pinterest
Linkedin
YouTube
CSArt di Chiara Serri, Via Emilia Santo Stefano, 54, 42121 Reggio Emilia, P. Iva 02390340350 - All Rights Reserved   Privacy Policy - Preferenze cookies - site by Antherica srl

Le immagini qui riprodotte sono state fornite a CSArt dagli artisti o dagli organizzatori dell'evento per le esigenze legate all'ufficio stampa. Possono pertanto essere "scaricate" solo al fine di corredare servizi, articoli e segnalazioni inerenti l'iniziativa cui si riferiscono. Qualunque indebito utilizzo è perseguibile ai sensi di legge.