CSArt  
Sei in: Mostre, News & Eventi » Mostra, News & Evento »
Gradazioni di luce. Conversazione con i fotografi Pio Tarantini e Cosmo Laera


Indirizzo
Viale Bologna, 288
Sede
Fondazione Dino Zoli
Citta
Forlì
A cura di
Gigliola Foschi e Nadia Stefanel
Tipologia
Incontro con l'autore

commenta
commenta

Vota: rating rating rating rating rating (voti:6) [+]


Gradazioni di luce. Conversazione con i fotografi Pio Tarantini e Cosmo Laera
Incontro con l'autore - Sabato 16 novembre 2019 Fondazione Dino Zoli | Forlì

Nell'ambito della mostra “Gradazioni di luce. Geografie di sguardi tra storia e contemporaneità”, in programma fino al 19 gennaio 2020 presso la Fondazione Dino Zoli di Forlì, sabato 16 novembre 2019, alle ore 18.00, si terrà una conversazione aperta al pubblico con gli artisti Cosmo Laera e Pio Tarantini. 

Un viaggio attraverso le voci dei protagonisti del progetto fotografico, che permetterà di entrare nei luoghi ritratti analizzandoli attraverso i tratti storico artistici, la poetica degli autori e i dettagli tecnici dei cantieri illuministici della DZ Engineering.

La prima tappa vedrà un’analisi sulla Puglia (dall’Abbazia di San Leonardo al nord, a Manfredonia, alla Chiesa di Uggiano al sud) attraverso gli scatti di Pio Tarantini e Cosmo Laera.

Pio Tarantini anima le sue immagini creando una tensione tra la precisione dei luoghi da lui fotografati e l’emergere e lo svanire delle persone che li vivono. Il tempo, nelle sue immagini, appare dilatato, quasi volesse protendersi tra il passato e l’oggi, sfuggendo alla logica di una fotografia esclusivamente testimone di una temporalità precisa.

Cosmo Laera, con un linguaggio nitido e asciutto, trasforma la sua ricerca in un viaggio nel tempo, dal giorno alla notte. Dalle luci abbacinanti delle giornate estive del Mediterraneo, che paiono schiarire e avvolgere ogni cosa fin quasi ad assorbirla, a una notte dove la luce artificiale ridà un’altra vita, un’altra visibilità ai monumenti, a volte rendendoli quasi cristallini, a volte avvolgendoli di mistero.

Prossimi appuntamenti: sabato 14 dicembre 2019 con Alessandra Baldoni e Luca Gilli; sabato 11 gennaio 2020 con Lucrezia Roda e Luca Marianaccio.

Pio Tarantini, 1950, Torchiarolo (Brindisi). Vive e lavora a Milano. Ha partecipato al progetto sui beni architettonici e ambientali (“Archivio dello Spazio”, 1987-1997) della Provincia di Milano e, a partire dal 1982, ha esposto i suoi lavori in numerosi spazi pubblici e privati sia in Italia che all’estero. Ha pubblicato più di una decina di volumi monografici e le sue opere sono conservate presso varie collezioni. Studioso di fotografia e docente ha sempre collaborato con numerose riviste e attualmente dirige la rivista “Fotografia e (è) Cultura”.

Cosmo Laera, 1962, Alberobello (Bari). Vive e lavora tra Milano e Alberobello. Alle ricerche fotografiche, dove centrale è il rapporto tra visione e territorio, ha affiancato un’ampia attività di curatore, di promotore culturale e di docente. Dal 2006 insegna Fotografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano e a Bari. Dal 2016 è direttore del Matera European Photography

La mostra, curata da Gigliola Foschi e Nadia Stefanel, è aperta al pubblico da martedì a giovedì ore 9.30-12.30, da venerdì a domenica ore 9.30-12.30 e 16.30-19.30, chiuso lunedì e festivi. Ingresso libero.
Per informazioni: DZ Engineering (tel. +39 0543 1917350, www.dz-e.com); Fondazione Dino Zoli (tel. +39 0543 755770, info@fondazionedinozoli.com, www.fondazionedinozoli.com). 

Tags
Fondazione Dino Zoli | DZ Engineering | Gigliola Foschi | Nadia Stefanel | Monica Zoli | Alessandra Baldoni | Luca Gilli | Cosmo Laera | Luca Marianaccio | Lucrezia Roda | Pio Tarantini
clear
Galleria Fotografica
Cosmo Laera e Pio Tarantini
Cosmo Laera e Pio Tarantini
immagine immagine
Cosmo Laera e Pio Tarantini

Gradazioni di luce, foto Cristina Patuelli
Gradazioni di luce, foto Cristina Patuelli
immagine immagine
Gradazioni di luce, foto Cristina Patuelli

Cosmo Laera, Abbazia di San Leonardo (XII sec.), Manfredonia, photo 2019
Cosmo Laera, Abbazia di San Leonardo (XII sec.), Manfredonia, photo 2019
immagine immagine
Cosmo Laera, Abbazia di San Leonardo (XII sec.), Manfredonia, photo 2019

Pio Tarantini, Chiesa Santa Maria Maddalena (seconda metà XVIII sec.), Uggiano, photo 2019
Pio Tarantini, Chiesa Santa Maria Maddalena (seconda metà XVIII sec.), Uggiano, photo 2019
immagine immagine
Pio Tarantini, Chiesa Santa Maria Maddalena (seconda metà XVIII sec.), Uggiano, photo 2019

clear
Commenti
Nessun commento [commenta ora]
clear
Agenda Eventi Newsletter
immagine Perchè aderire a CSArt immagine
  Perchè CSArt è un portale interamente dedicato al mondo dell’arte per mettere in rete artisti, gallerie ed associazioni culturali, ma anche uno studio professionale, in grado offrire servizi di consulenza qualificata per l'organizzazione e la comunicazione di mostre ed eventi, la costruzione di siti web, la stesura di testi critici e la realizzazione di pubblicazioni e cataloghi.
 
immagine   immagine
« Dicembre 2019 »
DoLu MaMe GiVe Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31
feed RSS Feed RSS »
Archivio »
Se desideri essere informato sulle inaugurazioni e gli eventi che riguardano gli artisti, le gallerie e le associazioni che fanno parte della rete di CSArt, ma anche conoscere nuovi talenti e realtà culturali, iscriviti al servizio Newsletter di CSArt.it e sarai periodicamente aggiornato.
immagine iscrivimi immagine

Seguici anche su... Condividi
Facebook
Twitter
Instagram
Pinterest
Linkedin
YouTube
CSArt di Chiara Serri, Via Emilia Santo Stefano, 54, 42121 Reggio Emilia, P. Iva 02390340350 - All Rights Reserved   Privacy Policy -  site by Antherica srl

Le immagini qui riprodotte sono state fornite a CSArt dagli artisti o dagli organizzatori dell'evento per le esigenze legate all'ufficio stampa. Possono pertanto essere "scaricate" solo al fine di corredare servizi, articoli e segnalazioni inerenti l'iniziativa cui si riferiscono. Qualunque indebito utilizzo è perseguibile ai sensi di legge.


Il sito web di CSArt non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto