CSArt  
Sei in: Mostre, News & Eventi » Mostra, News & Evento »
La dinamica dei segni - Sergio Cavallerin


Sede
Rocca Flea
Citta
Gualdo Tadino (PG)
A cura di
Giorgio Bonomi
Tipologia
Mostra personale

commenta
commenta

Vota: rating rating rating rating rating (voti:10) [+]


La dinamica dei segni - Sergio Cavallerin
Mostra personale - Da Sabato 7 settembre 2019 a Venerdi 27 settembre 2019 Rocca Flea | Gualdo Tadino (PG)

La Rocca Flea, museo civico di Gualdo Tadino (PG) ospita, dal 7 al 29 settembre 2019, "La dinamica dei segni" di Sergio Cavallerin, a cura di Giorgio Bonomi.

Artista eclettico e versatile divulgatore dell’arte disegnata, Cavalerin nasce nel 1957 a Perugia, dove vive e lavora. Un’innata vocazione all’immagine lo porta subito, giovanissimo, a cercare realizzazione nel mondo dell’espressione visiva. La sua carriera inizia presto disegnando comics per poi approfondire tutti i risvolti della rappresentazione artistica, passando dalla grafica pubblicitaria all’illustrazione, dalla pittura alla fotografia e alle installazioni, senza trascurare felici combinazioni multimediali con la musica e l’immagine cinematografica. Ama definirsi “divulgatore dell’arte disegnata” e continua a lavorare su più fronti, coniugando l’attività artistica con quella imprenditoriale. Ha preso parte ad oltre 300 mostre in tutto il mondo, personali e collettive, ottenendo premi e riconoscimenti. Le opere della serie "Polimeri", "Love for Comics" e "Superfici Dinamiche", sono state esposte in luoghi prestigiosi a Firenze, Milano, Roma, Torino, Bologna, Napoli, Venezia e Perugia. Ma è soprattutto all’estero – New York, Los Angeles, Istanbul, Parigi, Londra, Miami, Gabrovo in Bulgaria – che i lavori ispirati alla Pop Art sono particolarmente apprezzati. Suoi sono i volumi di illustrazione "Levitazioni", "Felineide", "Cats", "Pinocchio mon ami", "Alba", "Volti", "Misteriose" e "Lucenti", suo primo volume fotografico. Hanno scritto sul suo lavoro Luca Beatrice, Giorgio Bonomi, Giusi Checcaglini, Vincenzo Mollica.

«Nella lingua greca antica - scrive Giogio Bonomi - “Dinamica” significava “forza”, “movimento”, “sviluppo”, tutte caratteristiche che si ritrovano nel lavoro di Sergio Cavallerin, nel quale possiamo vedere i “segni”, le immagini che si “muovono”, correndo o nuotando sulla superficie, e che hanno una notevole “forza”, espressiva e icastica; sempre rinnovandosi in uno “sviluppo” rigoroso».

Il filo rosso che percorre tutto il lavoro di Sergio Cavallerin è costituito dal rapporto che c’è tra la sua poetica e quella della Pop art. «Sbaglierebbe, però – dichiara il curatore – chi si fermasse a questa constatazione, rimanendo alla superficie dell’interpretazione, infatti se iniziarono i Dadaisti a portare nelle gallerie gli oggetti d’uso comune, i ready-made, fu poi la Pop art ad esporre nelle gallerie e nei musei le immagini degli oggetti comuni. Cavallerin, però, non si limita alla rappresentazione di immagini massificate, ma con il disegno, con il colore e con la composizione nobiliti, rende “belli” quei soggetti. Così se non è stato mai chiaro se la Pop art criticasse la nascente società dei consumi o se invece ne fosse, se non proprio l’esaltazione, almeno l’apprezzamento e la condivisione, l'artista supera il dilemma, vale a dire non pone il problema in questi termini, ma si preoccupa di trasformare segni e figure di una società di massa che accetta tutto senza riflessione in oggetti di “piacere dell’occhio e della mente”. Nelle sue opere poi, oltre a questo aspetto di ricerca della “bellezza”, c’è anche spessissimo l’ironia; un’ironia benevola ma mai accondiscendente, tesa al dialogo e al convincimento consapevole».

Evento promosso dal Polo Museale Città di Gualdo Tadino. Per informazioni: www.polomusealegualdotadino.it.

Tags
Giorgio Bonomi | Sergio Cavallerin
clear
Galleria Fotografica
Invito
Invito
immagine immagine
Invito

Sergio Cavallerin, Dov'è Braccio di Ferro?, 2013, aclilico su tela, cm. 50x60
Sergio Cavallerin, Dov'è Braccio di Ferro?, 2013, aclilico su tela, cm. 50x60
immagine immagine
Sergio Cavallerin, Dov'è Braccio di Ferro?, 2013, aclilico su tela, cm. 50x60

Sergio Cavallerin, Dynamic Jeeg, 2018, estroflessione su tela, cm. 80x99
Sergio Cavallerin, Dynamic Jeeg, 2018, estroflessione su tela, cm. 80x99
immagine immagine
Sergio Cavallerin, Dynamic Jeeg, 2018, estroflessione su tela, cm. 80x99

clear
Commenti
Nessun commento [commenta ora]
clear
Agenda Eventi Newsletter
immagine Perchè aderire a CSArt immagine
  Perchè CSArt è un portale interamente dedicato al mondo dell’arte per mettere in rete artisti, gallerie ed associazioni culturali, ma anche uno studio professionale, in grado offrire servizi di consulenza qualificata per l'organizzazione e la comunicazione di mostre ed eventi, la costruzione di siti web, la stesura di testi critici e la realizzazione di pubblicazioni e cataloghi.
 
immagine   immagine
« Settembre 2019 »
DoLu MaMe GiVe Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30
feed RSS Feed RSS »
Archivio »
Se desideri essere informato sulle inaugurazioni e gli eventi che riguardano gli artisti, le gallerie e le associazioni che fanno parte della rete di CSArt, ma anche conoscere nuovi talenti e realtà culturali, iscriviti al servizio Newsletter di CSArt.it e sarai periodicamente aggiornato.
immagine iscrivimi immagine

Seguici anche su... Condividi
Facebook
Twitter
Instagram
Pinterest
Linkedin
YouTube
CSArt di Chiara Serri, Via Emilia Santo Stefano, 54, 42121 Reggio Emilia, P. Iva 02390340350 - All Rights Reserved   Privacy Policy -  site by Antherica srl

Le immagini qui riprodotte sono state fornite a CSArt dagli artisti o dagli organizzatori dell'evento per le esigenze legate all'ufficio stampa. Possono pertanto essere "scaricate" solo al fine di corredare servizi, articoli e segnalazioni inerenti l'iniziativa cui si riferiscono. Qualunque indebito utilizzo è perseguibile ai sensi di legge.


Il sito web di CSArt non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto