CSArt  
Sei in: Mostre, News & Eventi » Mostra, News & Evento »
La terra promessa dei Goldburt - Pietro Mastrurzo


Indirizzo
Vicolo Folletto, 1
Sede
Vicolo Folletto Art Factories
Citta
Reggio Emilia
A cura di
Flavio Arensi
Tipologia
Mostra personale

commenta
commenta

Vota: rating rating rating rating rating (voti:19) [+]


La terra promessa dei Goldburt - Pietro Mastrurzo
Mostra personale - Da Mercoledi 4 maggio 2016 a Venerdi 27 maggio 2016 Vicolo Folletto Art Factories | Reggio Emilia

Dal 4 al 27 maggio, Vicolo Folletto Art Factories (Vicolo Folletto, 1) ospita la personale di Pietro Mastrurzo (Napoli, 1980) in occasione dell'apertura ufficiale della nuova galleria che si propone come un centro polifunzionale e che unisce alla galleria, un laboratorio di restauro d'arte contemporanea e uno spazio per workshop.

L’esposizione, curata da Flavio Arensi, propone ventotto opere – ossia l'intero portfolio – dedicato al ciclo che racconta la vita della famiglia di coloni israeliani Goldburt, per la prima volta mostrata al pubblico.

La mostra di Pietro Masturzo, che ha vinto il World Press Photo Picture of the Year nel 2010, è un intenso reportage che racconta non soltanto le vicende famigliari dei coloni, ma il loro territorio e la precaria situazione della Cisgiordania. Le fotografie, che mettono in luce i contrasti e i paradossi di una esperienza di vita complessa, nasce da un soggiorno del reporter nelle terre occupate dalle frange coloniche d'Israele.

Lo stesso Masturzo spiega il senso del lavoro nel testo che accompagna il catalogo della mostra: «Oggi in Cisgiordania vivono circa 350.000 coloni israeliani, sebbene la loro permanenza su questo territorio sia considerata illegittima dalle Nazioni Unite, dalla Corte di Giustizia Internazionale e dalla Quarta Convezione di Ginevra. In questa terra di frontiera la vita costa poco ed è qui che Gedalia Goldburt ha deciso di trasferirsi insieme alla moglie Shira e ai loro sette figli, per realizzare il sogno di una vita semplice, religiosa e senza conflitti, lontano dal consumismo e dalla frenesia della città. Gedalia, il capofamiglia, è un ebreo americano che a ventitré anni si è trasferito in Israele dall’Ohio in cerca di una vita migliore e qui ha ricevuto “l’illuminazione”, avvicinandosi al movimento Na-Nach, una setta di ebrei ultra-ortodossi nata negli anni ’70, i cui membri sono famosi per i loro balli in strada al ritmo di musica techno rivisitata in chiave religiosa. Dopo il matrimonio con Shira, anche lei ebrea americana trasferitasi con la famiglia da New York, i due hanno vissuto in diversi luoghi in cerca del posto giusto dove mettere su una fattoria e scegliendo infine la Cisgiordania, dove, fin dal 1967 il governo israeliano ha favorito il trasferimento della sua popolazione civile con incentivi di ogni tipo (case e utenze a prezzi agevolati, trasporti e scuole gratuiti e naturalmente la sicurezza garantita dall’esercito)».

Nel suo saggio in catalogo Arensi nota quanto «Masturzo si aggiri in questi frangenti come il regista che accompagna l'osservatore, conferendo una visione d'insieme senza spingere verso una morale o un'analisi predefinita, anzi permette una lettura aperta da cui sorgono più domande che risposte. Istanze che ci richiedono uno sforzo di imparzialità e di simpatia, forse persino di immedesimazione, pur con tutti i rifiuti che possono stimolare. Perché fare questa vita? Perché costringere dei bambini a vivere nelle difficoltà di un ambiente circondato da asprezze di lotta? Perché addentrarsi in una dimensione tanto chiusa della religiosità? Perché accettare di essere una pedina sullo scacchiere dei politicanti?».

Il catalogo, pubblicato da Corsiero Editore è disponibile in galleria. La mostra, che sarà inaugurata mercoledì 4 aprile alle ore 18.30, sarà visitabile fino al 27 maggio 2016, martedì, mercoledì, giovedì e domenica ore 11.00-13.00 e 16.00-20.00, venerdì e sabato ore 10.00-23.00. Per informazioni: tel. +39 366 4115803, gallery@vicolofolletto.it, www.vicolofolletto.it

Tags
Pietro Masturzo | Flavio Arensi | Vicolo Folletto Art Factories
clear
Galleria Fotografica
Invito
Invito
immagine immagine
Invito

Pietro Masturzo, Odissea all'esterno della propria casa, Cisgiordania, insediamento ebraico illegale di Mitzpe Agit, 2013
Pietro Masturzo, Odissea all'esterno della propria casa, Cisgiordania, insediamento ebraico illegale di Mitzpe Agit, 2013
immagine immagine
Pietro Masturzo, Odissea all'esterno della propria casa, Cisgiordania, insediamento ebraico illegale di Mitzpe Agit, 2013

Pietro Masturzo
Pietro Masturzo
immagine immagine
Pietro Masturzo

clear
Commenti
Nessun commento [commenta ora]
clear
Agenda Eventi Newsletter
immagine Perchč aderire a CSArt immagine
  Perchč CSArt č un portale interamente dedicato al mondo dell’arte per mettere in rete artisti, gallerie ed associazioni culturali, ma anche uno studio professionale, in grado offrire servizi di consulenza qualificata per l'organizzazione e la comunicazione di mostre ed eventi, la costruzione di siti web, la stesura di testi critici e la realizzazione di pubblicazioni e cataloghi.
 
immagine   immagine
« Luglio 2019 »
DoLu MaMe GiVe Sa
 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31
feed RSS Feed RSS »
Archivio »
Se desideri essere informato sulle inaugurazioni e gli eventi che riguardano gli artisti, le gallerie e le associazioni che fanno parte della rete di CSArt, ma anche conoscere nuovi talenti e realtą culturali, iscriviti al servizio Newsletter di CSArt.it e sarai periodicamente aggiornato.
immagine iscrivimi immagine

Seguici anche su... Condividi
Facebook
Twitter
Instagram
Pinterest
Linkedin
YouTube
CSArt di Chiara Serri, Via Emilia Santo Stefano, 54, 42121 Reggio Emilia, P. Iva 02390340350 - All Rights Reserved   Privacy Policy -  site by Antherica srl

Le immagini qui riprodotte sono state fornite a CSArt dagli artisti o dagli organizzatori dell'evento per le esigenze legate all'ufficio stampa. Possono pertanto essere "scaricate" solo al fine di corredare servizi, articoli e segnalazioni inerenti l'iniziativa cui si riferiscono. Qualunque indebito utilizzo č perseguibile ai sensi di legge.


Il sito web di CSArt non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto