Ludmila Kazinkina CSArt
Sei in: CSArt » Artisti » Sito personale dell'Artista » LudmilaKazinkina  » Mostre, News & Eventi/Выставки
Tarkovskij: La forma dell'anima


Indirizzo
Via Massimo D'Azeglio, 45/D
Sede
LaZona / Centro Cinema Lino Ventura
Citta
Parma
Tipologia
Mostra personale

commenta
commenta

Vota: rating rating rating rating rating (voti:9) [+]


indietro »
Tarkovskij: La forma dell'anima
Mostra personale - Da Martedi 4 dicembre 2018 a Lunedi 31 dicembre 2018 | LaZona / Centro Cinema Lino Ventura | Parma

LaZona / Centro Cinema Lino Ventura di Parma presenta, dal 4 al 31 dicembre 2018, Ludmila Kazinkina. Tarkovskij: La forma dell'anima. Un viaggio nel cinema di Andrej Tarkovskil che culminerà lunedì 17 dicembre, alle ore 17.00, con gli interventi di Primo Giroldini, Lorenzo Lasagna, Giovanni Ronda e Francesco Barilli.

Ludmila Kazinkina nasce a Kaluga, dove frequenta la Scuola d'Arte. Si trasferisce prima a Mosca e poi in Italia, risiedendo in diverse città. Attualmente vive e lavora tra Parma e Mosca. Ha preso parte a numerose esposizioni personali e collettive, partecipando anche alla 54° Biennale di Venezia, Padiglione Italia, Regione Emilia Romagna (Parma, 2011).

«Come Tarkovskij dirige in maniera claustrofobica le scene d'interno - scrive il critico d'arte Chiara Serri - con un ritmo lento ma incessante, prediligendo i silenzi alle parole, così Ludmila Kazinkina, con poche linee ed un grigio ottundente, ha costruito nel tempo uno spazio possibile e allo stesso tempo distorto, sottratto al normale fluire del tempo. Negli ultimi anni la tela si è tuttavia arricchita di nuovi colori - verde, ocra, marrone - e di nuovi spessori, che si affiancano ai toni del grigio, quasi una firma che ha caratterizzato la precedente produzione. Stratificazioni materiche, graffi ed applicazioni che danno vita a "quadri nel quadro", parentesi informali profondamente legate ad una memoria personale e collettiva».

Il talk di lunedì 17 dicembre, ad ingresso libero, prevede gli interventi di Primo Giroldini, Lorenzo Lasagna, Giovanni Ronda e Francesco Barilli dedicati a diversi film di Andrej Tarkovskij.

Primo Giroldini – STALKER
Secondo Tarkovskij, la purezza del cinematografo e la sua insostituibile forza non si manifestano nell'incisività delle immagini, ma nel fatto che le immagini esprimono la concretezza e l'irripetibilità di un fatto reale. Cosa si nasconde di reale nella Zona, teatro di un misterioso evento che ha sconvolto tutte le leggi della fisica conosciuta, luogo terribile e desiderabile nel quale gli uomini s’introducono di nascosto a rischio della propria vita? Lì ogni miraggio e ogni falsa speranza sono destinati al fallimento. La sola realtà che vi sopravvive è quella del desiderio non corrotto, che passa dal riconoscimento della propria debolezza e della dipendenza dagli altri uomini, e rispecchia l'autentico significato della vita: l'Amore e il Sacrificio.

Lorenzo Lasagna – SOLARIS
Per ironia della sorte, il film che in Occidente venne salutato come “la risposta sovietica a 2001: Odissea nello spazio”, fu tra i più osteggiati dal regime comunista e dalle sue istituzioni culturali. A ben vedere, la cosa non stupisce. In fondo la fantascienza di Tarkovskij è poco più di un pretesto per mettere in scena le grandi domande dell’esistenza: cosa possiamo conoscere, e a quale prezzo? Cos’è la libertà? E l’essere umano, è reale o è un semplice simulacro? Negli abissi del cosmo, anziché la tecnologia e il progresso scientifico, a risuonare sono la voce di Dostoevskij e i corali di Bach, e l’interrogarsi dell’uomo sul senso del proprio essere nel mondo.

Giovanni Ronda – SACRIFICIO
Tre anni dopo il successo della pellicola catastrofista The day after, Tarkovskij rivisita il tema della guerra atomica, legandolo al suo percorso di esplorazione dell’interiorità umana. Il ritorno all’uomo, tanto disprezzato dai filosofi moderni, rappresenta per lui l’unica possibilità di riscatto e persino di salvezza dall’annientamento. Esattamente ciò che accade nel viaggio simbolico del protagonista verso la casa di Maria, la sua misteriosa domestica, luogo che costituisce una sorta di ultimo approdo, e nel quale diventa finalmente possibile l’incontro (fisico e spirituale insieme) tra uomo e donna. Sacrificio fu l’ultimo film realizzato da Andrej Tarkosvkij prima della sua prematura morte.

Francesco Barilli – ANDREJ RUBLËV
Andrej Rublëv è considerato un “capolavoro ritrovato del cinema Sovietico” anche perché la censura ne aveva impedito la proiezione con l’accusa di essere troppo lungo e violento. Tarkovskij racconta le tappe della crisi e dell’evoluzione artistica di Andrej Rublëv, uno dei maggiori decoratori di icone del quattrocento, alla luce dell’evolversi della situazione storica Russa. Un capolavoro assoluto, un film bellissimo, colto, artistico, ogni inquadratura è un quadro – gli attori, il fango, la pioggia, il freddo, e i dipinti meravigliosi di questo monaco pittore in una Russia medioevale – un film da vedere assolutamente.

LaZona / Centro Cinema Lino Ventura è aperta al pubblico di lunedì e mercoledì ore 9.00-13.30, martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 9.00-13.30 e 14.30-19.00. Ingresso libero.

Tags
Ludmila Kazinkina | Primo Giroldini | Lorenzo Lasagna | Giovanni Ronda | Francesco Barilli | Chiara Serri
clear
Galleria Fotografica
Locandina
Locandina
immagine immagine
Locandina

Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23
Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23
immagine immagine
Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23

Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23
Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23
immagine immagine
Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23

Ludmila Kazinkina, Le forme dell'anima, 2018, olio su tela, cm. 150x100
Ludmila Kazinkina, Le forme dell'anima, 2018, olio su tela, cm. 150x100
immagine immagine
Ludmila Kazinkina, Le forme dell'anima, 2018, olio su tela, cm. 150x100

Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23
Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23
immagine immagine
Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23

Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23
Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23
immagine immagine
Ludmila Kazinkina, Senza titolo, 2018, olio su carta, cm. 25x23

clear
Commenti
Nessun commento [commenta ora]
clear
button vai all'archivio » button
clear
Agenda Eventi Newsletter
immagine Perchè aderire a CSArt immagine
  Perchè CSArt è un portale interamente dedicato al mondo dell’arte per mettere in rete artisti, gallerie ed associazioni culturali, ma anche uno studio professionale, in grado offrire servizi di consulenza qualificata per l'organizzazione e la comunicazione di mostre ed eventi, la costruzione di siti web, la stesura di testi critici e la realizzazione di pubblicazioni e cataloghi.
 
immagine   immagine
« Dicembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
      1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31
feed RSS Feed RSS »
Archivio »
Se desideri essere informato sulle inaugurazioni e gli eventi che riguardano gli artisti, le gallerie e le associazioni che fanno parte della rete di CSArt, ma anche conoscere nuovi talenti e realtà culturali, iscriviti al servizio Newsletter di CSArt.it e sarai periodicamente aggiornato.
Informativa sulla Privacy
immagine iscrivimi immagine

Seguici anche su... Condividi
Facebook
Twitter
Instagram
Pinterest
Linkedin
YouTube
CSArt di Chiara Serri, Via Emilia Santo Stefano, 54, 42121 Reggio Emilia, P. Iva 02390340350 - All Rights Reserved   -  site by Antherica srl

Le immagini qui riprodotte sono state fornite a CSArt dagli artisti o dagli organizzatori dell'evento per le esigenze legate all'ufficio stampa. Possono pertanto essere "scaricate" solo al fine di corredare servizi, articoli e segnalazioni inerenti l'iniziativa cui si riferiscono. Qualunque indebito utilizzo è perseguibile ai sensi di legge.


Il sito web di CSArt non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto